Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Atlus lavora su un progetto chiamato “Project Pen”

Sembra che Atlus stia lavorando a un gioco chiamato Project Pen.

È quanto emerge da una revisione della classificazione per età da parte dell’Australian Classification Board.

Il titolo è catalogo nella tipologia di media “multipiattaforma” e Atlus ne sarebbe lo sviluppatore mentre Sega of America l’editore, così come accade ovviamente per una sussidiaria della compagnia in questione.

Stranamente, il paese di origine di Project Pen risulta essere gli USA, contrariamente a quanto accade di solito con i giochi Atlus che hanno invece il Giappone come paese d’origine registrato.

Le uniche informazioni che possiamo trarre da questa registrazione è il fatto che sia classificato come “MA 15+“, ovvero destinato a un pubblico di età superiore ai 15 anni. In termini di contenuto, l’agenzia osserva che il gioco include “una forte violenza, immagini sessualizzate e acquisti in-game”.

Cosa piuttosto particolare, infatti, è la presenza di “acquisti in-app” segnalati all’interno della classificazione, cosa che non risulta in giochi precedenti come Persona 5 Royal o Shin Megami Tensei III: Nocturne HD Remaster, nonostante entrambi abbiano dei DLC dedicati.

Considerando che ci sono nuovi annunci previsti a dicembre 2021, all’interno dei festeggiamenti per il 25° anniversario della serie Persona, è probabile che emergano ulteriori novità tra questo e il prossimo mese, dunque attendiamo eventuali notizie su questo misterioso titolo.

Al momento sono le uniche informazioni disponibili. Project Pen, infatti, non è stato annunciato ufficialmente né da Sega né da Atlus.

Che ne pensate di Project Pen? Vi pare interessante?

Condividi questo post

Articoli correlati

0
0

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Grazie per aver inviato il tuo commento!