Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Death Stranding: Google ha rifiutato un sequel

Dopo la sorprendente notizia riguardante Google che chiuderà il servizio Stadia, ora ci sono nuove notizie sul servizio di streaming.

Citando le proprie fonti, il sito web 9to5Google riporta che Google ha dato il via libera a un titolo di follow-up esclusivo per Stadia per “Death Stranding“, ma, nel corso del tempo, l’ha ritirato. Secondo quanto riferito, la cancellazione del gioco di Kojima Productions è stata annunciata dal CEO di Stadia, Phil Harrison.

Si dice che il motivo di questa cancellazione dipende dal fatto che Google non crede in un mercato per i giochi incentrati sul giocatore singolo. Anche se questo in seguito si è rivelato essere un vantaggio per lo studio di Hideo Kojima, con Google Stadia in pensione dal 18 gennaio 2023, questo non segna nemmeno la fine del sequel di Death Stranding. Anzi.

Infatti, secondo fonti sicure, Kojima Productions sta attualmente sviluppando un gioco cloud-native esclusivamente per Xbox, in collaborazione con Microsoft. Si pensa che si tratti del titolo horror a episodi Overdose, già trapelato in precedenza. In più, alcuni report (e alcune frasi di Norman Reedus) hanno fatto intendere che un Death Stranding 2 è effettivamente in lavorazione. Staremo a vedere.

Come rivelato da Norman Reedus, i lavori su Death Stranding 2, non ufficialmente confermato, sono già iniziati. In esclusiva su PlayStation 5.

Condividi questo post

Articoli correlati

0
0

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

    Grazie per aver inviato il tuo commento!